Un hula hoop con le bretelle per mantenere le distanze di sicurezza!

Non posso certo astenermi dal parlare della pandemia da corona virus. L’argomento che domina indiscusso, giornali e notiziari di tutto il mondo. Ho aspettato perché volevo evitare fake news e toni allarmistici. Mi sarebbe piaciuto toccare l’argomento poco alla volta con delicatezza.

Una notizia utile, ma anche ironica e dotata di sufficiente leggerezza, l’ho trovata stamattina, tra le informazioni del sito dell’Inail, Superando.it.

Autore dell’approfondIntento è il simpatico e ingegnoso care giver Guido Genta, che racconta di aver progettato  un utilissimo ausilio, che ci permetterebbe di mantenere le giuste distanze di sicurezza tra le persone, per evitare il contagio.

“La fantasia popolare, quella di tutti i popoli, è impegnata nella ricerca di ausili anticoronavirus. Ad esempio, l’etnia Quechua del Medio Perù usa ingerire semi di quinoa misti a foglie di coca, quest’ultima utile per resistere alla fatica alle alte quote andine. – spiega Genta – Assai più modestamente, io ho ideato l’“hula-hoop con bretelle”. Sì, avete letto bene e ora provo a spiegarmi meglio. Qualche decennio fa, in pieno “furore fai da te”, avevo costruito alcuni ausili non disprezzabili: uno per facilitare il lavaggio della testa in carrozzina, un altro per migliorare l’integrazione sociale di una bimba con disabilità all’asilo, il terzo – e qui mi fermo – un tavolo da fisioterapia con sottostanti ripiani, trasformabile in piano di statica. Per aiutarmi dunque a mantenere la prescritta distanza dagli altri umani, ora uso l’“hula-hoop con bretelle”, che mi impedisce fisicamente di commettere avvicinamenti illeciti.” Questo hula hoop, come potete vedere nell’immagine di apertura somiglia un po’ ad un girello senza ruote per adulti.

Indossare lo strumento, proposto da Guido sembra davvero efficace e soprattutto in grado di far sorridere, non solo la persona che lo indossa, ma anche chi lo vede sfilare per strada. Sappiamo tutti che una risata può essere un vero toccasana per le nostre difese immunitarie!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *