“Gli Stati Uniti di Tara” la spiazzante serie Tv sui disturbi della personalità

Continuano le scorribande di Sclerotica sulle principali piattaforme per la fruizione di film, video e serie televisive. Da poco ho scoperto l’offerta di Amazon prime e devo dire che spesso ho faticato a staccarmi dal video del tablet, che uso per godermi la visione delle serie più interessanti. Oggi vi racconto di un prodotto di una decina d’anni fa, che affronta in modo incredibilmente ironico, scorretto e coinvolgente la tematica dei disturbi mentali. In questi giorni sono rimasta Infatti stregata da United States of Tara, serie americana, nata da un’idea di Steven Spielberg e sviluppata dalla sceneggiatrice premio Oscar Diablo Cody. La produzione , con protagonista la bravissima e versatile Toni Collette, racconta le vicende di Tara Craine, una casalinga e madre di famiglia affetta dal disturbo dissociativo dell’identità, caratterizzato dalla presenza di personalità multiple.

Le avventure di Tara, non sono raccontate con lo stile del docu-drama asciutto e giornalistico, che poteva apparire un po’ troppo serioso.

Si gioca tutto come una variazione sul tema di una classica sit-com americana. Situazioni tragicomiche e dissacranti fanno di United status of Tara, una vera e proprio parodia di molti stereotipi della cultura a stelle e strisce . La serie riesce comunque a riportare con efficacia molti aspetti tristemente noti a chi soffre di disabilità mentali come l’abbandono istituzionale in cui vengono lasciate le famiglie e la difficoltà a reperire dei terapeuti affidabili. Da sottolineare anche l’apertura e i toni leggeri con cui vengono trattate le tematiche sessuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *