Accetto l’invito di Silvia Lisena ad “Una stanza tutta per noi”

Sono molto contenta di questa esperienza, che segna un ulteriore passo del mio ritorno al giornalismo fatto anche di esposizione fisica in video. Tra l’altro Silvia è una delle prime colleghe giornaliste con disabilità, che ho conosciuto ed apprezzato da quando sono approdata nel mondo dei social (con la mia sclerosi multipla 😉).  “Una stanza tutta per noi” è un format creato dalle valentissime esponenti del Gruppo donne Uildim (Unione lotta alla distrofia muscolare) qui trovate il link alla loro pagina Facebook. Leggi tutto

Grazie alla lingua dei segni, si può sorridere anche con la mascherina – Lo spiega “Alex” di Un posto al sole

La mia adorata soap UPAS“Un posto al sole” non mi delude mai! Ieri sono andata casualmente sulla pagina Facebook di una delle mie interpreti preferite, la giovane attrice Maria Maurigi, che interpreta la parte di AlexGuardate che bel messaggio aveva pubblicato, come presentazione ad un suo video ancora più significativo in questi giorni di pandemia . “Usando la Lis, è possibile sorridere anche con la mascherina” spiega la ragazza! Che dire, mi è venuta voglia di mettere in pratica il mio vecchio proposito di studiare la  lingua dei segni. Grazie UPAS! Leggi tutto

Special Books for Special Kids – L’impegno di Chris Ulmer per fare conoscere i ragazzi con disabilità intellettive

Come ho spiegato nei post precedenti, sono sempre stata molto dubbiosa circa il fatto di toccare l’argomento corona-virus, per non alimentare ulteriormente la catena di informazioni ansiogene che escono ogni giorno su questo tema. Mi sono resa conto però che, una estraneità totale non era possibile. La pandemia ha stravolto le vite di tutti e sta avendo un impatto veramente pesante nell’universo disabilità.

La costrizione all’interno delle mura domestiche ad esempio, può essere una specie di bomba ad orologeria per tantissimi portatori di patologie psichiatriche ed handicap cognitivi. Leggi tutto

Un hula hoop con le bretelle per mantenere le distanze di sicurezza!

Non posso certo astenermi dal parlare della pandemia da corona virus. L’argomento che domina indiscusso, giornali e notiziari di tutto il mondo. Ho aspettato perché volevo evitare fake news e toni allarmistici. Mi sarebbe piaciuto toccare l’argomento poco alla volta con delicatezza.

Una notizia utile, ma anche ironica e dotata di sufficiente leggerezza, l’ho trovata stamattina, tra le informazioni del sito dell’Inail, Superando.it.

Autore dell’approfondIntento è il simpatico e ingegnoso care giver Guido Genta, che racconta di aver progettato  un utilissimo ausilio, che ci permetterebbe di mantenere le giuste distanze di sicurezza tra le persone, per evitare il contagio. Leggi tutto