Altro che barriere architettoniche . La stampella di Cenerentola è congelata. Facciamola rinascere come un fiore di campo

La stampella di Cenerentola, il mio amato blog de La Stampa è ancora bloccato. Nessuno si preoccupa di darmi spiegazioni. Inutile spiegare come le mie entrate ne abbiano bruscamente risentito. Ho bussato a molte  porte, ma non è servito a nulla. Sto meditando sul da farsi, ma per ora voglio rilanciare il mio altrettanto amato blog Sclerotica, su cui riproporró periodicamente i miei post de La stampella di Cenerentola. Questo potrebbe diventare una mia personale piattaforma, autofinanziata, senza legami con nessun quotidiano. Lavorandoci con costanza, ci si può riuscire. Ora vi propongo uno degli ultimi post de La stampella. Leggi tutto

Saldi estivi? Che noia! Meglio acquistare le piccole Sclerotiche!

Naturalmente stavo scherzando! Il titolo è modo per attirare l’attenzione!!! Aumenta il caldo, si è più stanchi e magari è meglio usare un portachiavi nuovo e più stiloso, come quello delle mie piccole Sclerotiche . Pensateci! 

Prima ci sono stati i miei ritratti di corsia su La Stampa, dopo un ricovero per un problema con la Sclerosi multipla poi è nato il blog Sclerotica su Vita, dopo sono arrivati i libri e La stampella di Cenerentola su lastampa.it ora ho deciso di aumentare le forze, facendovi anche un po’ sorridere! La Sun & Moon di Floriana Alletto ha realizzato per me le “piccole Sclerotiche”, il ciondolo in acciaio chirurgico, di cui potete vedere la foto, acquistabile a 12 euro! I fondi raccolti serviranno a finanziare la campagna pubblicitaria per diffondere i miei libri ed il mio blog personale www.sclerotica.it   in cui parlo in modo semiserio di sclerosi multipla e disabilità Se siete interessati, lasciate un messaggio privato qui o nella pagina Facebook Sclerotica- Avventure semiserie delle mie gambe https://www.facebook.com/norianalligambe Leggi tutto

Volete “adottare” le piccole Sclerotiche che impreziosiscono i miei ciondoli ?

Prima ci sono stati i miei ritratti di corsia su La Stampa, dopo un ricovero per un problema con la Sclerosi multipla poi è nato il blog Sclerotica su Vita, dopo sono arrivati i libri e La stampella di Cenerentola su lastampa.it ora ho deciso di aumentare le forze, facendovi anche un po’ sorridere! La Sun & Moon di Floriana Alletto ha realizzato per me le “piccole Sclerotiche”, il ciondolo in acciaio chirurgico, di cui potete vedere la foto, acquistabile a 12 euro! I fondi raccolti serviranno a finanziare la campagna pubblicitaria per diffondere i miei libri ed il mio blog personale www.sclerotica.it   in cui parlo in modo semiserio di sclerosi multipla e disabilità Se siete interessati, lasciate un messaggio privato qui o nella pagina Facebook Sclerotica- Avventure semiserie delle mie gambe https://www.facebook.com/norianalligambe/ Leggi tutto

Aiutatemi! Cerco avventurose storie di gambe

Ormai l’ho ripetuto talmente tante volte da diventare noiosa! Ho dedicato un libro alle mie pazze gambe con la sclerosi multipla Avventure semiserie delle mie gambe e vi invito a leggerlo! Potete scaricarlo cliccando  qui 

Ma voi, cari lettori del mio blog, non avete niente da raccontarmi? Non volete diventare protagonisti di personali avventure delle “vostre” gambe? Del resto le colonne portanti delle persone sono davvero interessanti.

Nell’immagine di apertura potete vedere la ballerina ed esperta di danceability Erica Brindisi, che ha curato la postfazione del mio libro. Anche lei ha vissuto storie degne di essere raccontate e lo fa costantemente sul palcoscenico. Leggi tutto

Scaricate Il trono di flebo : due euro di ribellione e poesia

Vi racconto cos’è  Il trono di Flebo: una manciata di racconti brevissimi, delle istantanee di vita quasi tutte al femminile. La disabilità è il tema ricorrente, ma non è altro che uno spunto per cogliere situazioni, attimi di poesia. La storia delle badante che parlava con i fantasmi, la grazia del principe Ivan o la visione imma-ginaria di Mia Farrow con le stampelle in fondo delle poesie in forma narrativa .

Le donne di cui parla Noria sono moderne, coraggiose e disincantate. Nonostante la disabilità, non necessitano di un uomo al loro fianco per esprimersi. Sanno individuare il posto che preferiscono, che può anche essere un trono scherzoso, fatto di flebo, ma serve a individuare la loro centralità, la capacità di affrontare al meglio le situazioni. Anche l’autrice ha saputo trasformare la sua realtà un po’ difficile in arma di riscatto. Leggi tutto