La strana danza di Emiliano – Conoscere la Corea di Huntington

Si era trasferito da poco nel mio quartiere. Emiliano è alto slanciato, sempre elegante, ma la sua andatura ha qualcosa di strano. Compie gesti vistosi, rivolti al nulla, seguendo un’andatura zigzagante, come se stesse eseguendo la complicata coreografia di un balletto. Da poco frequenta il mio stesso bar, siamo diventati amici. Emiliano non è un ballerino in pensione, ma ha una malattia del sistema nervoso, la Corea di Huntington. Chi ne soffre perde poco per volta la coordinazione dei movimenti, iniziando a muoversi in modo stranamente sincopato, quasi stesse ballando. Il mio nuovo amico ha poco più di cinquant’anni, ma ha dovuto smettere di lavorare ha causa del suo problema fisico. Ora trascorre gran parte della sua giornata al bar a chiacchierare di sport, ma vorrebbe trovare una compagna di vita e spera che qualcuno possa aiutarlo.

Guardarlo passeggiare nel suo strano modo, con quel fisico snello, fa venire in mente il grande Fred Astaire, e mi piace immaginarlo intento a preparare uno sfrenato tip tap. Purtroppo la sua malattia colpisce anche l’umore e le facoltà cognitive. In poco tempo è diventato rissoso e lunatico. Credo che non sarà semplice per lui trovare la sua Ginger Rogers.

Tratto da La stampella di Cenerentola, Omega edizioni. 

Come ripeto spesso, vorrei che il mio blog potesse servire a Cmigliorare la conoscenza della disabilità e delle malattie, che possono diminuire il livello di indipendenza delle persone. La Corea di Huntington è sicuramente una di queste, anche se è poco conosciuta. Spero che la mia storia vi sia piaciuta.

Per informazioni www.coreadihuntigton.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *