Nessuno verrà più chiamato mostro – La promessa di Elena Travaini

Oggi Sclerotica si occuperà di una persona, di cui ha scritto più volte con gioia nel recente passato. Sto parlando della vulcanica ballerina di blindly dancing Elena Travaini.

Consultando il suo profilo Facebook in questi giorni,  ho notato un nuovo fermento e delle riflessioni, che indicavano l’inizio di un nuovo progetto dell’artista nel campo dell’inclusione e dello spettacolo.

Soprattutto le parole del suo ultimo stato erano intrise di dolore e di dignità.

“Con la consapevolezza data dall’esperienza e dalla sofferenza voglio dirvi che mi impegnerò più che posso per far sì che tutti possano sentirsi accettati, amati, inclusi ascoltati –  continua Elena – ho scelto di reagire, di prendere a calci tutto il dolore e di farmi portavoce del bello che ci circonda. ho scelto di credere in me stessa e di mettere cuore ed anima nella realizzazione dei miei sogni. ho selezionato con cura le persone con cui interagire, amici, sostenitori e collaboratori, siamo tutti mossi dallo stesso obiettivo…. Cambiare le cose!” Concludendo con questi potenti hashtag: #stopalbullismo #stopalpregiudizio #disabiliabili #disabilityinclusion #modainclusivaparatodos

Procedendo nella lettura, ho scoperto che queste parole erano la presentazione di questo video, altrettanto esplicito!

Spero che anche voi siate in fibrillazione come me nell’attesa di conoscere i nuovi progetti della combattiva Elena!

Nell’attesa vi propongo questo bel video di Freeda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *