Due gambe in grado di fare balzi enormi come i canguri – Il sogno di noi sclerotici

Seguire una trasmissione televisiva di Alberto Angela, che parlava dell’Australia e degli ani- Mali che la popolano come i marsupiali ed in particolare i canguri, ha fatto accendere una lampadina nella mia testolina sclerotica! Dover attraversare grandi pianure aride per procurarsi il cibo, ha fatto si che i canguri sviluppassero grandi zampe posteriori in grado di compiere grandi balzi per muoversi velocemente. Correndo o camminando su quattro zampe, sarebbero stati troppo lenti e avrebbero rischiato di morir di fame nel tragitto!

A quel punto ho avuto una delle mie famose pensate. Anche noi sclerotici colpiti agli arti inferiori siamo troppo lenti per raggiungere in tempi accettabili i luoghi che ci servono per vivere, lavorare o svagarci! Aspettare che l’evoluzione se ne occupi, facendoci sviluppare piedoni e gambone supermuscolosi non mi sembra una prospetiva attuabile. Credo che invece la tecnologia potrebbe aiutarci. magari con degli ausili, simili alle protesi degli sportivi paralimpici. Mi sento rinvigorita solo a pensarci! Un mondo abitato da tanti sclerotici salterini. Vi piace l’dea?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *