Aspettando Crohn e l’umorismo distopico dei The pills

È passato veramente tanto tempo da quando vi ho parlato del morbo di  Crohn e del libro di Malvina Massaro, “Tino non ci sta”.

Oggi torno a parlarne perché le mie scorribande su YouTube mi hanno fatto scoprire un altro gioiellino, degno senza dubbio di essere riproposto anche se risale al 2018.

sSi tratta di Aspettando Crohn, realizzato dal gruppo romano dei The Pills. 

Circa un anno fa gli attori hanno messo a disposizione dell’Amici onlus   il loro umorismo nero per realizzare una mini opera da proiettare al cinema, che parlasse in modo semplice e diretto della patologia intestinale. Leggi tutto

Con l’allenamento fisico è riuscita a superare la sua grave forma di scoliosi – La storia di Eva Butterly

Ho trovato la storia di Eva, tra i documentari di Barcroft TV, nella sezione Shake my Beauty (Scuoti la mia bellezza). In SmB vengono raccolte le esperienze di persone, che non rinunciano alla loro bellezza e personalità nonostante gli handicap fisici. Eva Butterly ha ventotto anni ed è irlandese, di Dublino per la precisione. Quando aveva dodici anni, dopo che un insegnante aveva notato che le sue spalle erano inclinate su un lato, le fu diagnosticata una scoliosi idiopatica . Le condizioni della sua schiena si aggravarono al punto che la ragazza dovette subire una operazione per fondere e raddrizzare la colonna vertebrale,attraverso due aste inserite su entrambi i lati. Potete cliccare qui, per vedere l’intero documentario su Eva, realizzato da Barcroft TV. Nel mio post trovate parte del contenuto del video. Invece di lasciarsi andare permet-tendo, che la sua grave forma di scoliosi compromettesse il resto della sua vita, Eva ha usato l'esercizio fisico come un modo per rafforzare la sua mente, il suo spirito ed il suo corpo. La giovane diventò una vera guer- riera della scoliosi, una scoliosis warrior! Prima che Eva iniziasse ad allenarsi, ha avuto una carriera di successo nella recitazione, anche apparendo in Il Trono di Spade. Ma le sue condizioni la bloccavanoancora e non riusciva a credere di poter rafforzare il suo corpo. Leggi tutto

Fedez e il rischio “sclerosi multipla”- Che ne diresti di “fare squadra”?

La rivelazione  è arrivata durante la trasmissione di Peter Gomez su Nove, “La confessione”.

Potete cliccare qui per vedere lo spezzone di intervista in cui il rapper parla della sua salute.

Voglio sottolineare che apprezzo molto il fatto di aver parlato liberamente in Tv del suo problema fisico. La sua scelta sarà di sostegno alle molte persone, anche giovanissime, che hanno scoperto di avere la sm.

Queste notizie aiutano anche a far conoscere di più la sclerosi. I passi avanti sono stati molti, ma ancora adesso, la malattia non è ben conosciuta ed è ricoperta da un alone di stigma e pregiudizio. Leggi tutto