Una creatura aerea che non appartiene solo al mare né alla terra ferma

Lo sapete per me la figura della Sirena è molto importante, fa parte del mio immaginario di donna disabile e ne parlo spesso. Mi piace anche cercare raffigurazioni e storie legati al mondo di questa affascinante creatura. Non sono una grande esperta di storia dell’arte, ma ci sono alcune figure di artisti che porto nel cuore.

 

Uno di loro è sicuramente Chagall con le sue bellissime immagini di persone volanti, sospese fra terra e cielo.  In alcune opere è proprio la sirena la persona sospesa. Mi è venuto così iin  mente di chiudere al mio amico artista Roberto Porcella, di lavorare ad una sirena fluttuante  in aria come omaggio a Chagall. Il risultato è stato davvero emozionante e l’ho pubblicato qui. È un’immagine eterea e delicata, che mi ha subito conquistato. Con questa nuova raffigurazione, mi sento cosi di riproporre ed aggiornare le mie prime riflessioni sul mondo delle sirene. Leggi tutto

Attento Salmo, fare dell’ironia sull’essere seduti in carrozzina può essere male interpretato!

Non sono ancora sicura che Instagram mi piaccia. Mi sono iscritta tardi e lo frequento pochissimo. Quest’estate però ho deciso di seguire un po’ di persone per cercare spunti per il mio blog ed oggi ho trovato una situazione che era perfetta per stimolare la vena critica di Sclerotica. Curiosando tra i video del rapper Salmo, ho visto il cantante armeggiare con una sedia a rotelle. Cosa sarà successo? Mi sono chiesta e prontamente ho ricevuto una risposta su Google, dove ho trovato questo pezzo de Il fatto quotidiano. Leggi tutto

Sabrina Marchetti – Il mio anno su YouTube a raccontare la sindrome di Tourette

La simpatica Sabrina, ha realizzato un nuovo video  per festeggiare il  primo anno del suo canale YouTube, in cui mostra quasi quotidianamente quale sia la vita con la sindrome di Tourette. 

Sabrina è stata molto coraggiosa perché la patologia può indurre sintomi molto vistosi, che possono essere fraintesi oppure generare atti di bullismo e prese in giro. 

Inutile dire che mi sento davvero in sintonia con la mia coetanea abruzzese (credo proprio di avere la stessa età di Sabrina) . Soffriamo entrambe di una malattia neurologica ed abbiamo tutte e due scelto di fare outing di quello, che la patologia causa al nostro fisico per diffondere la cultura della disabilità. Leggi tutto