Aiutiamo la Pepitosa Valentina ad acquistare la sua “carrozza” per portarci a spasso!

Oggi ritorno a parlare di un argomento tratto da La Stampella di Cenerentola, il mio blog su La Stampa!

Vel ‘avevo già detto che Valentina Tomirotti è la blogger italiana in carrozzina, che più rap-presenta l’immagine moderna delle persone con disabilità. A confermare la mia riflessione è arrivato puntuale il suo progetto Pepitosa in carrozza che lei stessa sta spiegando in questi giorni sui social, come potete vedere

L’intrepida Valentina, ci propone di nella raccolta dei fondi necessari ad acquistare l’auto dei suoi sogni con cui potrà viaggiare in carrozzina, in completa autonomia. Dovete sapere che la nostra amica sta attualmente studiando per conseguire la patente.

Ottenuta l’abilitazione alla guida il mondo sarà suo!

Normalmente i progetti sociali di autonomia ed inclusione delle persone con handicap,non parlano  mai dei disabili come soggetti singoli e indipendenti. Viene sempre prevista la figura di uno o più assistenti d’appoggio. La proposta di Valentina, in tal senso, è rivoluzionaria! La sua iniziativa riguarda solo lei, che per guidare ha bisogno unicamente della giusta tecnologia. Così sarà Valentina a venirci a prendere per fare interviste, video ed esperienze sul territorio, dal suo punto di vista di donna in carrozzina!

Come spiega lei stessa, attraverso i suoi viaggi in macchina , vuole realizzare “una guida turistica step by step che racconta e mappa il territorio e l’offerta culturale nazionale e non. Viaggiare, visitare, conoscere luoghi con un occhio attento alle reali necessità di chi si muove in carrozzina, raggiungendo fisicamente i luoghi, raccontandolo al pubblico in modo diverso. Sull’auto saliranno e percorreranno km insieme a me, persone e personaggi locali che racconteranno una nuova accessibilità, non solo di tipo turistico, ma anche mentale e sociale”.  Qui ci sono tutte le premesse per un bel film on the road!

La sua auto diventerà una vera e propria postazione e cabina di regia e permetterà la condivisione in tempo reale del racconto, immagini, stimoli e suggerimenti attraverso i canali social. “Questo progetto stimolerà, al tempo stesso, i luoghi turistici a sviluppare accessibilità per tutti.  Un racconto online, ma anche offline, dal momento che il materiale raccolto assumerà le sembianze editoriali di una guida turistica scaricabile direttamente dal sito www.pepitosablog.com.” Non so voi, ma io sono già emozionata e desiderosa di viaggiare con Valentina. Aiutiamola e clicchiamo qui per scoprire come aderire al crowdfunding!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *