Pensa di Fabrizio Moro con il linguaggio dei segni

Pensa di Fabrizio Moro, una canzone dal testo potente, contro l’omertà e la mafia. Un testo importante e particolarmente difficile da riportare con la Lis, il linguaggio dei segni per le persone sorde. Oggi vi ripropongo il video realizzato da una ragazza romana, Giulia Clementi, che oltre a italiano, inglese, francese e spagnolo conosce la Lis, essendosi diplomata all’Accademia Sordi della capitale.  Lei ha scelto di diventare una performer, in grado non solo di tradurre, ma anche di interpretare. “La Lis è una lingua che può fare tanto rumore” ha spiegato in una intervista a Repubblica. Il suo scopo è quello di far sentire la musica ai sordi. E lo fa muovendo non solo le mani, ma anche i muscoli facciali, usando tutto il corpo, tenendo il ritmo coi piedi. Il risultato è davvero emozionante al punto che lo stesso Fabrizio Moro ha scelto di condiderlo sui social. Voi cosa ne pensate? Leggi tutto

Quando a sollevarti è un cavaliere elettrico

Oggi torno a parlare della mia personale esperienza di disabilità. Avevo raccontato dei problemi dovuti al mio peso, alladifficoltà di trovare persone disposte o in grado di sollevarmi, vi ho raccontato della mia crisi emotiva  riguardo alla fatica ed il mio dissidio con i servizi socio-sanitari. Si,  lo ammetto, sono ribelle e me ne vanto! La mia premessa è stata comunque fin troppo lunga, perché volevo raccontarvi di una esperienza positiva, che non mi ha ispirato nessuna lamentela! Sono rimasta rintanata nel mio letto elettrico per mesi? Nessuno voleva o poteva aiutarmi a rialzarmi come Lazzaro? Bene, con l’aiuto di mia madre ho letteralmen te comprato un verticalizzatore elettrico,  potete vederlo in foto! Lui è a mia  completa disposizione, mi aiuta senza disdegnarmi! Sono così riconoscente al mio aiutante, che gli ho dato un nome,Vertigo, come il mio film preferito di Hitchcock! Ho trascorso ore a rimirarlo, sembra il cavallo elettrico di un principe azzurro, anzi dal momento che è lui a soccorrermi, Vertigo è il mio cavaliere elettrico. Anche qui il nome non è casuale, visto che si tratta del titolo di un famoso film con Robert Redford (cliccate qui per vedere il trailer). Vi racconterò presto le sue imprese, per adesso sappiate che riesce a sollevarmi !!! Leggi tutto

Altro che barriere architettoniche . La stampella di Cenerentola è congelata. Facciamola rinascere come un fiore di campo

La stampella di Cenerentola, il mio amato blog de La Stampa è ancora bloccato. Nessuno si preoccupa di darmi spiegazioni. Inutile spiegare come le mie entrate ne abbiano bruscamente risentito. Ho bussato a molte  porte, ma non è servito a nulla. Sto meditando sul da farsi, ma per ora voglio rilanciare il mio altrettanto amato blog Sclerotica, su cui riproporró periodicamente i miei post de La stampella di Cenerentola. Questo potrebbe diventare una mia personale piattaforma, autofinanziata, senza legami con nessun quotidiano. Lavorandoci con costanza, ci si può riuscire. Ora vi propongo uno degli ultimi post de La stampella. Leggi tutto

Ha portato il fantasy a Torino con una grazia inimitabile. È già passato un anno dalla morte di Blake B. Blink

Piccola, sorridente con un guizzo di verde dai tuoi occhi e rossa come una volpe in fuga! Questa è l’immagine di te, che terrò sempre nel cuore. Cara dolce amica Blake, te ne sei andata all’improvviso, in un gelido giorno dell’Immacolata. Mi hai conquistato prima di persona, in quello stralunato incontro di fine ottobre di qualche anno fa, al bar sotto casa mia. Mi avevi portato da leggere i tuoi romanzi, “La curiosità uccide il gatto” e “Il silenzio è dorato”. Ti ricordo sorridere gioiosa e umile, mentre sorseggiavi un bicchiere di vino e raccontavi delle tue adorate figlie! A quel punto mi hanno conquistato i tuoi scritti. Adoravo il tuo stile, il modo che avevi di raccontare e di esprimere il respiro della città, l’amore per le strade e i quartieri di Torino, parlando di vampiri con una grazia e una profondità d’avvero uniche. Sono fiera di essere stata la prima a scrivere di te su La Stampa e te lo voglio dire. “Come scrittrice fantasy mi piacevi più della Rowling, sì quella di Harry Potter!”. La tua fiaba nera Blue e la bambina senza cuore, è un vero capolavoro! Stasera la rileggerò piangendo, accidenti a te che scrivevi in modo così vitale di esistenza dopo la morte! Leggi tutto

Dolce e Gabbana chiedono scusa ai cinesi ed io ho un sogno. Vorrei che i disabili ricevessero scuse pubbliche ogni volta che vengono ignorati o dipinti attraverso stupidi stereotipi

Lo avete visto il video in cui Dolce e Gabbana si scusano con i cinesi per uno spot, che li dipingeva come dei selvaggi che non sanno usare coltello e forchetta?

Sono sincera, ho goduto nel vedere come questi due presuntuosi si umiliavano di fronte alla possibilità di perdere miliardi.

Devo dire che ho provato anche un po’ di rabbia. Anche noi disabili siamo vittime ogni giorno di ingiustizie e stereotipi. Purtroppo nessuno ci prende veramente in considerazione perché  non rappresentiamo capitali economici. Mi piacerebbe ricevere scuse pubbliche per ogni offesa che ci viene costantemente arrecata in mille modi. In qualche modo rappresentiamo solo dei limiti, non siamo degli influencer che spostano ricchezza e questo fa davvero molto male! Al momento qualche barlume di cambiamento viene solo dagli atleti paralimpici, che stanno diventando anche testimobial di spot pubblicitari. Quanta strada ancora da percorrere!  I cinesi invece fanno paura! Alberto Fortis era stato profetico! Leggi tutto

L’unico Riccardo Aldighieri con la sua moda a Malta

Vi sono mancata? Voi moltissimo !!! Ho tante cose da raccontarvi, ma ho scelto di cominciare con le nuove avventure di Riccardo Aldighieri, l’eroe del mio poema epico sulla disabilità. Riccardo è riuscito infatti a sfilare e portare la sua moda all’estero. Pochi giorni fa è volato a Malta per partecipare all’evento di moda inclusiva, organizzato dalle sorelle Tiziana e Fortunata Randisi. Cliccate qui per seguire le immagini dello spettacolo.   

Ingrandendo la foto qui sopra potete saperne di più su questa originale iniziativa benefica. Quello che voglio sottolineare è comunque la bravura di Riccardo, che sembra sempre più lanciato, nel creare nuovi abiti e farsi conoscere ovunque! Leggi tutto

Il rap delle barriere architettoniche – Sclerotica sostiene Iacopo dj!

Oggi Sclerotica ha deciso di sostenere Iacopo Melio e la sua battaglia contro le barriere architettoniche, che è la stessa che combatto anche io ogni giorno come molte migliaia di persone disabili. Insieme al suo sodale Lorenzo Baglioni, che abbiamo visto di recente persino a Sanremo, ha sfornato un altro video capolavoro, per sensibilizzare con ironia. Orsù aiutiamo Iacopo a far diventare virale questa ballata rap ed acquistiamo la maglietta di Iacopo dj. Tutte le istruzioni sulla sua pagina Facebook!! Ascoltate e condividete…cosa state aspettando? Leggi tutto

Sclerotica su Chiara Bordi, arti amputati e Miss Italia

Da qualche giorno sto provando a collaborare per Blasting news, il famoso sito di notizie di vario genere, che sta prendendo piede in tutto il mondo. È divertente, ma, al momento, le prospettive di guadagno non sono molte, essendo legate alla quantità di visualizzazioni. Voglio però continuare a provarci per la mia causa di diffusione della cultura della disabilità! Oggi ho scritto un pezzo su Chiara Bordi, la ragazza con una protesi alla gamba sinistra, che partecipa a Miss Italia.  Leggi tutto

L’angelo atletico di Riccardo

Molte persone che mi seguono su Facebook hanno potuto vedere questo  bel video di Riccardo Aldighieri per le strade del centro di Torino. 

Riccardo mi ha fatto giustamente notare che la sua esperienza non sarebbe stata possibile senza l’aiuto del suo amico di Leinì, Matteo. Leggete con quali parole lo descrive.

È un ragazzo di un altruismo incredibile… leale, buono, simpatico! Ha una forte passione per il calcio e proprio per questo fisicamente è anche molto propenso a darmi una mano in caso di necessità.
Mi riporta abbastanza all’infanzia perché, quando mi vede in difficoltà o vede che davanti a me c’è un ostacolo in pochi secondi svolta la situazione prendendomi in braccio o in spalla!
È molto fisico…
Lo definirei un angelo atletico😍
Leggi tutto

Ho scoperto che esiste un’altra Sclerotica!

Non ho scoperto l’acqua calda! Lo so bene che, purtroppo, gli sclerotici, intesi come  persone che soffrono di sclerosi mmultipla, nel mondo sono tantissimi.

Io però ho scoperto su Facebook, un blog che ha un nome simile al mio. Diario di una sclerotica https://www.facebook.com/pages/category/Personal-Blog/Diario-Di-Una-Sclerotica-430950547401450/

Per ora ho poche notizie, sembra che appartenga ad una ragazza neo diagnosticata molto riservata. Le riflessioni che scrive sono semplici e molto sagge, come quella che ho riportato in questi screen shot a proposito del libro di Fiamna Satta Leggi tutto